domenica 27 settembre 2009

Sunday Afternoon


"Siate ordinati e meticolosi nella vostra vita borghese così da essere violenti e originali nella vostra arte."

Flaubert (via micronemo) (via chettimar) (via lapupachasonno)

Un imperativo che ho sempre trovato più che condivisibile. Detesto il “maledettismo”

8 commenti:

pris ha detto...

Ciao!
Mi sono piacevolmente imbattuta questa sera nel tuo blog e mi è piaciuto molto quello che scrivi...
E ho apprezzato tantissimo la tavola in omaggio a Neil Gaiman. Per me è un amore recente, nato dopo la lettura di "Il Cimitero senza lapidi e altre storie nere". Complimenti e al prossimo post! Ciao!

AQ FERRARI ha detto...

Benvenuta, Pris, e grazie mille...
(anche il disegnatore della tavola ne sarà felice...)

dyingmoon ha detto...

Ma che è? Magritte?

(Anche se la faccia sembra quella di Bogart)

AQ FERRARI ha detto...

è J.D. Salinger, musina

dyingmoon ha detto...

Anche il mio amatissimo Magritte aveva un'ispirazione artistica similare.. E una vita eccezionalmnete tranquilla e borghese:)

(e Salinger assomigliava a Bogart!)

Brix ha detto...

Perche' "assomigliava"? JD è vivo.

dyingmoon ha detto...

Ops.
Forse, dato che Bogart è morto, e Magritte pure, m'è sfuggito che JD è vivo. O forse lo ignoravo proprio.

AQ FERRARI ha detto...

Jerome David vive e, nonostante non creda più da anni che il mondo valga la pena di essere scritto (come ha detto una volta Bukowski), lotta a suo modo contro l'imbecillità dilagante.

Al sito Dead Caulfields c'è sempre qualcosa su di lui, e ne vale sempre la pena di attraversare i suoi luoghi sacri.